tatuatore-foto: pexels.com

pavialcentro

Il significato dei tatuaggi, parliamo insieme di alcuni interessanti tattoo

In questo articolo analizzeremo alcuni tatuaggi, molto diversi gli uni dagli altri, posti anche su varie parti del corpo. Oltre a spiegare il simbolismo nascosto dietro le figure, è importante ricordare a chi ci legge che il tatuaggio assume significati differenti anche in base alla parte del corpo in cui sono collocati. I tatuaggi che mostreremo sono adatti sia alle donne che agli uomini, ma senza perdere ulteriore tempo passiamo dubito alle foto ed all’analisi dei tattoo.

La fenice

La fenice è un simbolo presente in numerose culture, stiamo parlando di un uccello famosissimo, e fantastico, capace, quando muore, di rinascere dalle proprie ceneri. Sebbene tale tatuaggio possa essere rappresentato in una miriade di modi diversi, e può essere sia tatuato col nero che con altri colori, i significati che possiede restano unici ed immutabili, vediamoli insieme. Il simbolo, proprio grazie a questo collegamento col fuoco e con la rinascita, sta ad indicare, tra le altre cose, la capacità di ricominciare la propria vita da capo dopo aver affrontato una situazione ed un periodo difficile e turbolento.

Questi uccelli, come accennato, sono direttamente legati al tema del rinnovamento e della rinascita, dunque non possiamo non parlare di un secondo importante significato che assume tale simbolo, la metamorfosi personale, la crescita del singolo individuo al fine di divenire un essere migliore nel corso del tempo.

Esempio di fenice tatuata su di una gamba
Esempio di fenice tatuata su di una gamba-Pinterest.it

Un grande classico, la farfalla

Il secondo tatuaggio che analizziamo rappresenta invece delle farfalle, uno sei simboli più scelti soprattutto dalle donne. Anche in questo caso il disegno è altamente personalizzabile, la farfalla può essere rappresentata come si vuole, ciò renderà il tattoo estremamente personale. La farfalla, lo sappiamo, prima di assumere gli splendidi colori che la contraddistinguono è un bozzolo, e solo dopo un certo periodo sarà in grado di liberarsi e volare. Proprio per questo è simbolo non solo della forza d’animo, ma anche della volontà di libertà, la volontà di eliminare le restrizioni e le catene che ci possono legare durante il corso della vita.

La farfalla può dunque avere vari significati, questi ultimi cambiano ancora in base al colore scelto per rappresentarla. Per fare un piccolo esempio, infatti, possiamo dire che una farfalla dal colore bianco sta ad identificare la purezza, mentre, quella rossa, si rifà al coraggio ed alla forza interiore.

Serpente che mangia la propria coda

Questo tatuaggio in realtà prende spunto da un classico dell’antica cultura egiziana, il serpente, o il drago, che mangia la propria coda prende il nome di “Ouroboros”. Il serpente che mangia la propria coda a molti potrebbe non suscitare chi sa quale emozione, ma il significato di tale tattoo risulta in realtà molto profondo.

Esempio di un Ouroboros tatuato su di una caviglia
Esempio di un Ouroboros tatuato su di una caviglia-Pinterest.it

La cultura egizia è famosissima proprio per il suo misticismo, e tale simbolo sta a rappresentare, nello specifico, il tempo che si riproduce in maniera perpetua. Del resto, osservando con più attenzione, possiamo notare che  il serpente forma una forma assolutamente circolare, un chiaro rimando proprio alla circolarità del tempo, al fatto che quest’ultimo scorra in maniera immutabile, perenne.

Ouroboros tatuato sulla gola di una ragazza
Ouroboros tatuato sulla gola di una ragazza-Pinterest.it

Questo simbolo, a lungo dimenticato, ottenne a partire dal 1500′ e dal 1600′ una grande fortuna, e nel nostro paese, ad esempio, veniva spesso utilizzato come simbolo funerario soprattutto nel 1800′. In questi secoli infatti i paesi europei vennero fortemente affascinati dalla riscoperta dei grandi classici del passato, tra cui anche questi simboli, carichi di mistero e di misticismo.