Segugio dolcissimo

pavialcentro

Cane segugio e polizia: un legame indissolubile!

Sebbene i pastori tedeschi siano addestrati principalmente a catturare e trattenere i sospetti inseguiti dalla polizia, questi rintracciano, sniffano droghe e sviluppano molte altre abilità. Ma c’è una caratteristica che rende i segugi davvero unici nel loro genere: mentre la maggior parte dei cani può seguire un odore vecchio di ore, i segugi possono rintracciare una persona scomparsa settimane dopo. I segugi non sono comuni oggi.

Si tratta di un cane poliziotto di tipo vecchia scuola. I segugi esistono da migliaia di anni, la razza infatti è nata in Europa già nel VII secolo. I cani venivano usati per la caccia ma hanno anche lavorato con la polizia per centinaia di anni per rintracciare fuggitivi e persone scomparse.

La razza è presente negli Stati Uniti dal 1800 e fu registrata presso l’American Kennel Club nel 1885. In tutti quegli anni la principale caratteristica evolutiva sviluppata nei segugi fu il loro eccezionale senso dell’olfatto. Hanno un sistema olfattivo molto ampio e il loro naso ha molti più recettori olfattivi rispetto agli altri cani. Possono anche discriminare in base all’odore con impareggiabile precisione, individuando il loro bersaglio anche in una grande folla.

I Segugi vengono utilizzati per cercare sospetti in crimini appena accaduti, ma sono particolarmente utili quando è avvenuta un reato diversi giorni prima della ricerca.

Piccolo segugio a mare
Piccolo segugio a mare – Taryn Elliott – Pexels.com

Quando i segugi sono al lavoro, sono concentrati e seri. Questi cani possono seguire una pista per chilometri, mantenendo la loro concentrazione al punto che a volte corrono direttamente contro gli alberi. Il compito di catturare una persona può richiedere del tempo, ma se viene loro data l’opportunità, i segugi saranno in grado di raggiungere il loro obiettivo. L’addestramento di un cane segugio , così come del loro addestratore, richiede un corso di 40 ore e quattro giorni di test rigorosi.

Durante questi test, devono dimostrare la capacità di seguire tracce olfattive attraverso paesaggi complessi e di localizzare le vittime. La cavità nasale del segugio è lunga e contiene una membrana mucosa che trattiene gli odori. Le loro caratteristiche facce cadenti e la bava servono a catturare e trattenere gli odori, evitando che si dissolvano nel tempo. La determinazione dei segugi è notevole nell’esecuzione dei loro compiti.

Quando un segugio annusa un oggetto profumato, come un capo di abbigliamento o un oggetto toccato dal soggetto in questione, l’aria attraversa la sua cavità nasale, e i vapori chimici si depositano nel muco, bombardando i recettori olfattivi del cane. Questi segnali chimici vengono inviati al bulbo olfattivo nel cervello, dove viene creata un’immagine dell’odore. Questa immagine olfattiva è molto più dettagliata per il cane rispetto a quanto una fotografia possa essere per un essere umano. Utilizzando questa immagine olfattiva come riferimento, il segugio è in grado di seguire una traccia chimica, che può includere il respiro, il vapore del sudore e le scaglie della pelle. La determinazione del segugio nel seguire una traccia è così potente che può rimanere su una pista per oltre 200km.

Can che dorme
Can che dorme – Maximiliano I. Pinilla A. – Pexels.com

Le caratteristiche fisiche del segugio, come la pelle sciolta e rugosa attorno al viso, le orecchie lunghe e cadenti, e il collo lungo, contribuiscono ulteriormente alle sue abilità di tracciamento. La pelle sciolta aiuta a intrappolare le particelle di profumo, mentre le orecchie e il collo raccolgono e trasportano gli odori nell’area delle narici. La conformazione del corpo del segugio, con spalle muscolose e un collo inclinato, gli permette di restare vicino al suolo per lunghe distanze durante la ricerca. Negli ultimi due secoli, i segugi hanno dimostrato di essere figure leggendarie nell’aiuto delle forze dell’ordine. Un esempio notevole è Nick Carter, un segugio del Kentucky, la cui tenacia ha portato alla cattura e alla condanna di oltre 600 criminali durante la sua carriera.

Nonostante i progressi tecnologici della nostra era attuale, molti esperti concordano sul fatto che questi cani rappresentano una risorsa più importante per le forze di polizia rispetto ad alcune delle migliori apparecchiature di sorveglianza ad alta tecnologia. La loro straordinaria capacità di discernere una pista fredda li ha inviati in missioni fruttuose, seguendo tracce vecchie di oltre 300 ore.

Per molti, tuttavia, le abilità dei  cani poliziotti sono sopravvalutate. Il fatto è che il tracciamento delle prove ha un track record miserabile in numerosi tribunali statali (in molti casi a causa dello scarso lavoro della polizia e delle false accuse). Lo stato del Minnesota non accetta prove di tracciamento. Lo stato dell’Illinois ha una giurisprudenza che ritiene i segugi inaffidabili. L’Indiana afferma che le prove sono troppo incerte, l’Iowa le definisce deboli e incerte, il Montana va oltre e le definisce “incompetenti” e il Nebraska le definisce “non sicure”.

Segugio nella prateria
Segugio nella prateria – Cesar Mendez – Pexels.com

Un’immagine del profumo umano è una combinazione di innesti di pelle che si sfaldano naturalmente dal corpo combinati con l’odore delle calzature e l’odore lasciato da una persona che schiaccia la vegetazione del terreno mentre la calpesta. I cani possono distinguere le tracce lasciate da persone di peso diverso. (I tedeschi hanno fatto esperimenti per confermare questo effetto). Non esiste alcuna prova scientifica documentata che il sangue o l’urina umana abbiano caratteristiche olfattive individuali, né è mai stato condotto uno studio in merito. Sì, migliorerebbe l’immagine dell’odore, ma non ci sono prove che l’odore del sangue sia unico per ogni persona. Pertanto, affermare che i segugi possono usare sangue e urina come articoli profumati crea buchi enormi nella credibilità di una potenziale testimonianza in tribunale.